21 Novembre 2020

Le cose belle richiedono tempo

Guadagnare la fiducia, una gravidanza, guarire un cuore spezzato, studiare per una laurea, imparare una lingua, costruire una casa e una famiglia, avviare un’impresa, crescere un figlio, imparare a cucinare, arrivare in cima, risolvere un conflitto, risparmiare per un viaggio, allenarsi per una maratona, allevare un cucciolo, curare il tuo corpo, una nuova abitudine, coltivare amicizie profonde, conoscere il tuo cuore.

Di solito scorre velocemente post come questi, ma su questo mi sono soffermata, dato che si parla spesso di quanto i giovani di oggi vogliano tutto e subito e non solo loro.

“Una volta ho lavorato in un posto assurdo, ero giovane allora.

Avevo risposto ad un annuncio per un lavoro che consisteva nell’archiviare gli abbonamenti sottoscritti per un’importante rivista editoriale.

Un lavoretto ovviamente per me all’epoca stupido, anche se poi non lo era così tanto.

Lo ricordo ancora, io e tante altri ragazzi, ci erano ritrovati immersi in quella strana avventura.

Buttati in uno scantinato il lavoro consisteva nel mettere in ordine alfabetico gli abbonamenti.

Eravamo quasi completamente abbandonati a noi stessi e senza nessun controllo, non facevamo altro che chiaccherare, e pensare a come trascorrere il tempo.

Di lavorare non ci passava neanche per l’anticamera del cervello.

Nel mezzo di questo gruppo però c’era una ragazza, che invece di perdere tempo, aveva deciso di perseguire la sua strada.

Così incurante di noi, si sedeva tutte le mattine ed archiviava, archiviava ed archiviviava, facevamo il suo lavoro, quello per cui era li.

Io ovviamente pensavavo, nella mia ignoranza di allora ‘ Chi glielo farà fare?’

Beh un bel giorno, scese qualcuno dagli uffici.

La chiamarono e la promossero ai piani superiori, a lavorare nella redazione.

Non vi dico il mio stupore, e fu per me quella una grande lezione di vita.

Ha poco a che vedere con la massima che ho postato sopra, ma ricordo quella ragazza come fosse ieri.

La sua costanza e lungimiranza nel tempo l’hanno premiata, mentre noi invece stupidi idioti siamo rimasti a ribollire nello scantinato

Un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...